domenica 28 ottobre 2012

Questa mattina al Trofeo Torresano giornata da lupi:4° all'arrivo

Dopo la rinuncia dell'organizzazione per motivi" burocratici"da parte della famiglia Daffinà della spettacolare prova sulla pista permanente del centro Sportyland valida per la penultima prova del Trofeo Autunnale, i colleghi Velociraptors in soli tredici giorni, si sono presi l'impegno di organizzare la gara in altra sede e quindi a Torre di Mosto.
Purtroppo, come spesso è accaduto nei mesi di Maggio negli anni scorsi, anche quest'anno gli atleti si sono dovuti sorbire una giornata epica:vento, acqua e freddo hanno accompagnato gli atleti durante la gara.Faccio i miei complimenti agli amici di Torre di Mosto per aver organizzato una gara in pochissimo tempo: qui si vede la passione e la buona volontà ,la gara era valida per il campionato provinciale di Venezia.
Due le partenze con categorie giovanili e donne alle nove e mezza e alle undici le rimanenti categorie compresi gli Open che avevano quattro tornate di 7,5 km per portare a termine la gara.
La mia gara è stata come per tutti dura: il freddo e ilo vento ci hanno fatto soffrire.Io dopo una partenza faticosa ho recuperato qualcosa e concluso al quarto posto tra gli Open.Grazie mille al ragazzo che in doccia mi ha tolto i calzini:avevo i piedi ghiacciati.Complimenti al sempre più convincente Ferrazzo primo assoluto;secondo Dal Grande e terzo Carraro vincitore tra gli Elite.
L'ultima prova sarà domenica con la classica di Rottaova di Cavarzere. 

lunedì 22 ottobre 2012

GF del Brunello e Val D'Orcia sono tredicesimo

Ieri mi sono classificato tredicesimo all GF del Brunello e Val D'Orcia.
Queste sì che sono gare che mi piacciono e corro molto volentieri:le granfondo...sarà stato perchè non l'ho mai corsa, sarà stato per la giornata primaverile con oltre venti gradi di temperatura, sarà stato per il clima di festa che si respirava ma devo proprio dire che ieri è stata una giornata per me diversa che da molto tempo non assaporavo...La gara ho cercato di correrla da protagonista ma non avevo sensazioni buone come il venerdì quando ho corso la cronoscalata Bagno Vignoni-Rocca D'Orcia;avrei comunque potuto ambire ad una posizione tra i primi dieci ed ho invece agguantato un discreto tredicesimo posto che non è poi tanto male ((ma non mi soddisfa appieno) visto il finale di stagione.Peccato che al trentacinquesimo chilometro quando eravamo in un gruppetto io, Corsetti, Manzoni,Bellucci,Rocchetti e Orazzini i miei compagni di fuga abbiano stoppato il primo dei due attacchi di Rocchetti dove ero scattato anch'io per prender il largo assieme a quest'ultimo mentre al secondo attacco dove non sono scattato, Leopoldo Rocchetti se ne è andato tutto solo guadagnando su di noi quattro minuti.Questa fase della gara, vista la mia non brillante partenza, poteva essere il momento chiave per strappare una posizione nei primi dieci assoluti di questa classica della MTB di fine stagione.Ora altri due XC prima del meritato riposo.

venerdì 19 ottobre 2012

Alla cronoscalata Bagno-Vignoni Rocca D'Orcia buon secondo assoluto!

Questo pomeriggio, dal bel paese di Bagno Vignoni, si è corsa la decima edizione della cronoscalata che precede la grande giornata di domenica che si concluderà con la Granfondo del Brunello e Val D'Orcia.
Cinque km e mezzo da fare a tutta:non tutti in salita per la verità perchè nel tratto iniziale abbiamo trovato una discesa bella tecnica. La mia partenza alle 15:58 mi ha visto affrontare la gara al massimo delle mie possibilità ma il crono ha premiato Spadi che mi ha rifilato trentuno secondi;al terzo posto distanziato circa di trenta secondi da me si è classificato Giuliani dell Axevo.
Ritengo di buon livello la mia prova anche se preparandola diversamente avrei potuto limare qualcosa:sono partito con lenti trasparenti e all'inizio della gara il sole mi riflettaeva e mi ha impedito di guidare al meglio la bici nelle curve, la parte alta del percorso non la avevo provata ma era comunque tutta in salita.Buona la scelta delle gomme semislick che secondo me hanno aiutato.Oggi difficilmente avrei battuto il tempo di Spadi ma mi sarei potuto avvicinare di un po'.
Ora pensiamo a domenica; correrò una GF da me mai disputata!

domenica 14 ottobre 2012

Oggi vittoria al Trofeo FPT Industie

Dopo la gara di Adria, ho avuto un momento di rabbia che mi aveva fatto credere fosse meglio, per quest anno mettere una pietra sopra alla stagione di gare.Sono d'accordo che bisogna accettare le sconfitte e sono il primo ad accettarne una  oppure un piazzamento che non mi và bene se i miei rivali sono più forti di me;era però da più gare che sentivo una buona condizione ma per vari motivi non la sono riuscita a sfruttare:peccato veramente per la gara Rodigina dove ero veramente competitivo ma ad un tratto non mi sono sentito bene ed ho per forza di cose allentare la presa accusando forti crampi alle coscie che mi hanno impedito di concludere la mia gara come avrei voluto.Questa mattina al Trofeo FPT di Santa Maria di Sala è andato tutto bene fin dalla partenza dove ho cercato di sfruttare il lavoro dei miei avversari senza mettere fuori il naso anche perchè appena partiti non mi sembrava di stare poi tanto bene.Sono scattato al momento giusto con Ferrazzo che faceva l'andatura sul tratto fettucciato ed io a ruota.Il giro successivo è partito bene Carraro e, causa una nostra tarda reazione si è avvantaggiato di circa duecento metri.Al penultimo giro, sono entrato per primo sul tratto chiave della gara con Mariuzzo a ruota e, causa anche un'indecisione degli inseguitori ci siamo trovati soli in testa guadagnado una quindicina di secondi e riacciuffando Carraro a poco dal traguardo.Da oggi e per le prossime tre gare, spero di non essere più sfortunato ed anche se saranno solo tre cercherò di dare il massimo per ottenere buoni risultati!
 
 

lunedì 1 ottobre 2012

Un po' di sfortuna alla quinta del Trofeo D'Autunno

Ieri, alla prova Autunnale Tra Livenza e Malgher, ci tenevo molto a fare un risultato degno di nota e, non lo nascondo, avevo preparato bene la gara per puntare al massimo risultato.Quest'anno la sfortuna mi ha un po' assistito in più gare soprattutto con forature ma ieri un altro tipo di guasto, per la verità a me mai capitato mi ha impedito di rimanere nelle prime posizioni.
Sono partito concentrato e convinto di poter far una buona prima parte di gara scremando il gruppo di bikers Elite e Under alla partenza ma subito dopo due km, quando ancora le gambe erano in rodaggio ad un tratto non ho più sentito la catena che mi è scesa improvvisamente ed è addirittura uscita fuori dalla gabbia del cambio posteriore dalla parte bassa dove, quest'ultima non è completamente chiusa .Infatti oggi guardando bene il cambio ho visto che si è spezzata la gabbia nel punto dove serra la vite della rotellina rendendo il carbonio deforme e aperto sotto.
Dopo quest'episodio ho voluto sistemare velocemente la bici mettendo a posto la catena che però aveva pure preso una brutta storta.Pazienza mi sono detto:anche se ad ogni pedalata mi sgrana la catena vado avanti lo stesso e sono rimasto soddisfatto di aver terminato in condizioni del genere .
Sono soddisfatto del mio terzo posto finale sia per come lo ho ottenuto sia perchè volevo onorare una gara che da cinque anni mi vede protagonista e sarebbe stato brutto un ritiro.

Finita la stagione col 4° posto al Trofeo D'Autunno

Dopo il terzo posto di S.stino di Livenza e le non brillanti prestazioni di Porto Viro ed Adria, mi sono parzialmente riscattato a Rottanov...